Dispersione delle ceneri della cremazione, come funziona

Ecco dove e come è possibile disperdere le ceneri del proprio congiunto rispettando la legge


vai Le ceneri di un defunto a seguito della cremazione conservate in un’urna cineraria possono essere disperse solo ed esclusivamente se il congiunto ha manifestato tale la volontà.


vai La dispersione delle ceneri di un defunto è disciplinata da disposizioni regionali e quindi a livello nazionale possono esserci delle differenze normative.


vai Per disperdere i resti dopo una cremazione è necessaria una autorizzazione rilasciata dall’Ufficio di Stato Civile del Comune del decesso


vai Di norma, le ceneri possono essere disperse in luoghi appositamente predisposti come i Giardini del Ricordo, spazi verdi riservati all’interno dei cimiteri ma anche in altri spazi privati, in generale in natura e in mare.


vai Ricorda però che la dispersione delle ceneri è sempre vietata :
  • nei centri abitati
  • nei laghi
  • nei fiumi ( nei tratti che non destinati a natanti )
  • in luoghi privati dove ne derivi un pagamento

Sei un'impresa funebre? Scopri come trovare nuovi clienti

in caso di lutto non fare anche tu questo errore...
Non affidare la persona cara alla prima agenzia che capita!

non rischiare che qualcosa vada storto o brutte sorprese al momento di saldare i conti

il funerale è un evento unico, non puoi rimediare la prossima volta!


Ecco come trovare l'impresa giusta per un servizio perfetto e ottenere prima un

Preventivo Dettagliato Anonimo
Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Linkedin
CHIUDI Utilizziamo coockie tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. informativa privacy.